OKI cookie ci aiutano ad offrire agli utenti un'esperienza migliore e personalizzata. Navigando nel sito acconsenti all'utilizzo di cookie da parte nostra. Maggiori informazioni e come aggiornare le impostazioni dei cookie
  • Home
  • La Storia
  • La Storia
  • La Storia

    La Storia

    Cuba si è guadagnata il nome di “Isola del Rum” grazie alla combinazione di vari fattori: la migliore canna da zucchero (portata sull'isola da Cristoforo Colombo nel 1493), l'ideale clima caraibico, un suolo fertile, e l'impareggiabile sapienza dei “Maestros Roneros” cubani (maestri produttori di rum).

    Marinai, avventurieri e locali utilizzavano questa straordinaria varietà di canna da zucchero per produrre un nettare fermentato e la “tafia” (un primordiale tipo di rum). La qualità del prodotto migliorò drasticamente nell'800, con l'introduzione degli alambicchi in rame e con i primi tentativi di invecchiamento. Ciò fu possibile grazie a Pedro Diago, oggi considerato il padre del rum cubano, che ebbe l'idea di conservare le “aguardientes”, o acquaviti, in vasi di coccio che venivano poi sotterrati. La seconda metà del XIX secolo vide la produzione di un rum più leggero e raffinato, conosciuto come “Ron Superior”.

    Quest'ultimo fu elaborato su richiesta della Corona spagnola, che voleva un rum in grado di “soddisfare la corte e l'elite dell'Impero”. Il Ron Superior è il padre del rum cubano dei giorni nostri: leggero, amabile, delicato, fresco ed eccezionale bevuto liscio o miscelato in cocktail. La sua popolarità fu tale che nel 1860 a Cuba erano sorte ormai più di 1.000 distillerie.

    Oggi Havana Club, il rum più bevuto a Cuba e nel mondo, continua a incarnare la supremazia della tradizione cubana della produzione del rum. Affidandosi all'impareggiabile sapienza dei Maestros Roneros, Havana Club ha mantenuto viva l'arte del añejamiento: l'arte di distillare, invecchiare e miscelare i migliori rum. Il nome “Havana Club” racchiude il patrimonio di conoscenze cubano sulla produzione di rum e l'inconfondibile atmosfera dell'Avana, la capitale del paese. Havana Club è strettamente legato alla cultura cubana, e i cubani sono davvero fieri di ciò che è diventato una vera e propria icona nazionale.

    Iframe